Come pulire un divano in tessuto

Se c’è un luogo in cui ogni cosa viene inghiottita e passa per un varco spazio temporale, quel luogo è il divano e quando arriva l’ora di fare le pulizie tutti gli oggetti perduti riemergono dai cuscini e dallo schienale. Tra i preferiti: monetine e giocattoli. Tutti questi oggetti contribuiscono, insieme all’utilizzo quotidiano a sporcare il nostro divano.

Oggi vediamo insieme come mantenere facilmente pulito il vostro divano in tessuto e come lavarlo in caso di bambini vivaci in giro per casa.

 

Divano sfoderabile Vs divano non sfoderabile

Per prima cosa distinguiamo due tipologie di divani in tessuto: sfoderabili e non sfoderabili, potete facilmente intuire che il primo non ci darà troppi problemi, mentre il secondo richiederà un pò di pazienza. 

 Pulire un divano sfoderabile

Lavare I divani moderni sono spesso interamente sfoderabili e questo rende pratica e facile la pulizia dei tessuti e l’igienizzazione del divano, infatti grazie a cerniere, zip o feltro il vostro divano può essere interamente sfoderato e i tessuti della tappezzeria inseriti direttamente in lavatrice per un lavaggio pratico e funzionale.

divano sfoderabile

Divano sfoderabile - divani.store

Prima di mettere in lavatrice il tessuto del divano consigliamo di aspirarlo per eliminare polvere e acari. Per farlo, utilizzate un semplice aspirapolvere a bassa intensità per raccogliere peli di animali, capelli e briciole. Inserire poi il tessuto in lavatrice con un ciclo lavaggio delicato a 30 gradi o un ciclo di lavaggio per grandi volumi, in modo da assicurarsi una centrifuga stretta che trattenga meno acqua possibile e facilitare l’asciugatura. Una volta asciutto il tessuto il divano è pronto per essere riposizionato, fresco e pulito!

Scopri come scegliere un divano: guida a dimensioni e tipologie

Pulire un divano non sforderabile

E se invece il divano non fosse sfoderabile? Mettiamo caso che una fetta di pizza cada dal lato sbagliato, o che una tazza di caffè si rovesci sulla tappezzeria, come correre ai ripari?

Rimediare ad una piccola svista può essere un’impresa ma non se abbiamo a disposizione bicarbonato, sapone di Marsiglia e acqua calda.

Pulire il divano con il bicarbonato. Sciogliete un cucchiaio di bicarbonato in un litro di acqua calda (per ottenere un’azione igienizzante potete aggiungere mezzo bicchiere di aceto di mele). Immergete una spugna nella soluzione ottenuta e strizzatela bene in modo da non bagnare troppo il tessuto, strofinare le macchie et voilà! Risultato sorprendente.

 

Divano letto sfoderabile - divani.store

Pulire il divano con il sapone di Marsiglia. Un altro metodo molto efficace è utilizzare il sapone di Marsiglia direttamente sulla macchia. Inumidite il sapone e strofinare sulla macchia, lasciate agire per 10 minuti e risciacquate con una spugna bagnata, ricordate di strizzare bene la spugna prima di utilizzarla per non bagnare eccessivamente il divano.

Divano colorato? scopri di più.

Come pulire un divano in microfibra?

La microfibra è un tessuto molto resistente e semplice da pulire, è infatti molto consigliato come rivestimento nei divani in case con bambini o animali. 

Possiamo seguire 3 semplici passaggi per eseguire una pulizia accurata di questa tipologia di tessuto, che richiamano i metodi visti fino ad ora:

  1. Aspirare: aspirare tutta la superficie del divano, agendo con maggio attenzione sulle parti più nascoste;
  2. Igienizzare: utilizza una spugna, acqua tiepida e alcool per igienizzare la superficie del divano;
  3. Utilizzare il sapone: come visto in precedenza possiamo utilizzare il sapone in caso di macchie difficili da eliminare.
I tessuti dei nostri divani sono interamente impermeabili e questo permette una pulizia efficace e semplice anche in caso di macchie difficili o rovesciamento di liquidi.Se hai bisogno di altri consigli non esitare a contattarci.